Vivere in discarica con il Coronavirus

Mentre il mondo intero è più o meno in quarantena forzata, e si scambiano innumerevoli video che parlano di possibili complotti all’origine dell’esplosione della pandemia da Coronavirus, il mio pensiero non smette di andare alla discarica di Coban e ai bambini che vi abitano.. ma anche quelli che vivono nelle migliaia di baracche di lamiera (quando va bene) o di legno marcito dalla pioggerellina insistente di quelle zone…

come ci si poteva aspettare, i bambini e le loro famiglie sono in uno stato di deprivazione assoluta. non potendo lavorare, non hanno la possibilità di acquistare cibo, diventando indigenti. ASociacion Comunidad Esperanza, il nostro partner locale di progetto, si sta prodigando per aiutare tutte le famiglie in difficoltà, fornendo pasti e beni di prima necessità. c’è una raccolta fondi in corso a questo link https://www.facebook.com/donate/2548630418788679/. Noi nel nostro piccolo, on il supporto economico che forniamo ogni anno, ci auguriamo di poter alleviare almeno un po’ le sofferenze di questi bambini..

grazie di cuore..

Caterina Vetro

 

 

Share and Enjoy !

0Shares
0 0 0

Leave a Reply